slippery slope

notturno, ore 2.30 a.m.

si è appena smorzato il frastuono del temporale, voci sommesse e poi rumori in giardino, qualcuno armeggia utensili ai cardini del portone.

F. alla finestra spalancata d’improvviso urla “bastardi!”

uno dei fab 4 di rimando mentre scappa dal giardino: “bastardo sei tu!”

mi sto ancora vestendo, rumori metallici all’uscio sul cortile, provano ad entrare dall’altra porta

pochi minuti ancora ed arrivavano i CC a suonare il gong del III round del 2008, ma anche stavolta la fuga è stata lesta e l’incontro non è finito.

i pargoli han dormito per tutta la durata del match.

safe action, they call it

PS
quella notte a me è andata meglio che agli altri tre nella via. 
due notti dopo altri rumori in cortile, telefonata di rito e quattro
lucine blu, una ogni paio di pantaloni con la riga rossa,
in meno di dieci minuti.
we got fever...
Annunci

16 responses to “slippery slope”

  1. egine says :

    il racconto di un tentato furto, con dialogo con i malfattori,
    questo ti fa onore, non ne dubitavo, certo che rubare dal
    ferrista è proprio un idea sciocca, qualsiasi cosa si muova
    persino una foglia, fa un assordante rumore metallico,
    comunque bene che sia finita in niente, a presto

  2. il ferrista says :

    quest’anno è la terza volte accertata.
    la prima nella quale dopo averli scoperti cercano di entrare lo stesso
    erano in quattro e l’idea di trovarmeli in casa, magari insoddisfatti dal non trovare la cassaforte che i loro colleghi hanno smurato qualche anno fa, senza poter evitare che si avvicinino ai due marmocchi mi fa più ribrezzo di quella plasticona nera austriaca là sopra.

    è brutto, non mi garba punto, ma da stanotte è così
    lo sai, preferirei comprarmi il ferro sei

    anyway, grazie egine.

  3. emma says :

    vero, mi si è stretto il cuore a pensare alle altre possibili sceneggiature.
    pfui!

  4. il ferrista says :

    ecco, oggi è giornata di pessime “proiezioni” cinematografiche

  5. fabristol says :

    CAvolo mi spiace! Sembra che tu attragga i ladri… anche l’altra volta col furgone. Ma dove vivi?

  6. il ferrista says :

    Fabri, nella sconsolata gallia insubrica

    finché era il furgone, la roba, i soldi, chissenefrega. c’è l’assicurazione e se l’assicurazione non paga mando a stendere pure quella.

    qui volevano entrare in casa, sapendo che ero lì ed ero sveglio.
    essere chiuso in casa, inerme di fronte a quattro che cercano di entrare, sentirsi sorcio in trappola in casa tua mentre i tuoi dormono è una sensazione assai sgradevole.
    siccome in casa non tengo né soldi né valori temo di conoscere il copione di queste pièces.

    mi sento brutalmente spinto ovvero necessitato controvoglia e contro natura, a cautelarmi all’estrema ratio.

    checkmate.

  7. gians says :

    azz, ti sono solidale, se puoi cambia zona. l’importante è che sia finita bene, e che i bambini non si siano accorti di nulla, sono brutti ricordi.

  8. il ferrista says :

    grazie gians, cambiare non posso e non voglio.

    i nanetti sono edotti sul chi e perché vuol entrare a quel modo in casa nostra. son piccoli, ma non gli si può nascondere nulla, hanno sessanta occhi, orecchie ed antenne e penso sia meglio spiegar loro e “razionalizzare” il problema piuttosto che far nascere paure dal non detto.

    ieri dopo la fase mille domande han passato il pomeriggio dalla nonna a giocare a guardie e ladri con il piccolo che faceva il carabiniere e rincorreva la meno piccola.

    a spanne direi che funziona e son piccole soddisfazioni.

  9. Broono says :

    sorbole.
    dispiacere.

  10. Una perfetta stronza says :

    Mamma mia.
    Capisco benissimo la tua conclusione.

  11. il ferrista says :

    eh, volesse il cielo che fosse davvero la conclusione.
    i soldi meno felicemente spesi e, si spera, più inutilmente buttati.

  12. Una perfetta stronza says :

    Se stai decidendo, mi permetto. sai che nel caso, dovrai usarla tu, prima ancora che chiunque.

  13. il ferrista says :

    sorella, lei è veramente perfida!
    diciamo che nel caso la terrò per il colpo di grazia se le nuove grate elettrificate alle finestre non dovessero per qualche ragione risultare definitive

  14. il ferrista says :

    ps
    come in ogni giallo l’assassino è il maggiordomo, in questo feuilleton di provincia il ladro è il fabbro in combutta con l’elettricista

  15. NicPic says :

    porca paletta ferrista, mi spiace. hai trasmesso bene angoscia e impotenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: