dei delitti e delle pene

non s’è ancora smorzato il chiacchiericcio sul braccialetto elettronico (chi dice sì, chi dice no, chi più geniale sì, ma solo se funziona, chi s’esercita nel benaltrismo, bla bla bla) che una bellissima notizia giunge a dar conforto: la Corte di Cassazione ha sentenziato, fare il portoghese in autostrada è reato penale e il ricorrente che s’infilava sotto la sbarra è un criminale. multa e sette mesi di galera l’attendono!

commutabili in sette mesi col telepass alla caviglia.

Annunci

3 responses to “dei delitti e delle pene”

  1. emma says :

    ho sentito la notizia stamattina e ho cercato di immaginare che faccia avesse il tipo di Monza che ha fatto il furbetto…
    ma soprattutto sai cosa ha dichiarato la sua difesa?
    “ma si sono accertati che fossi io alla guida?”

  2. il ferrista says :

    ninte sacciu, ninte vidi…

  3. francesconardi says :

    canta che ti telepass

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: